Hurricane

febbraio 17, 2009

Continua a parlare
mentre l’Uragano s’avvicina lento, inesorabile,
la Bibbia urla il Leviatano sulla copertina della tua dimora
e le tue religiose convinzioni docili s’affannano.
Questo sesso è tutto ciò che ci resta,
lo sporco fango a lambire i nostri piedi,
e ci guardi, e parli, mentre l’Uragano ti devasta.
Le rovine di questi duemila anni sono il tuo profitto,
di te,
che rivendi scheletri marciti,
di te,
che giuri sul tuo fallimento le tue ultime volontà.
Le mie, sono poche.
Un fuoco,
un desiderio,
e il sudore.
Il silenzio del nuovo cielo sereno
dice tutto ciò che serve.

Annunci

4 Risposte to “Hurricane”

  1. dopo ogni uragano il cielo sereno porta quella pace e tranquillità necessarie per continuare
    importante è non lasciarsi trascinare dalla buffera…

  2. Demian said

    ehy, mad boy!

    where you gone?

    let me hear from you!

    see ya on the road

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: